martedì, Ottobre 27

Mese: Settembre 2020

Sessismo e slut shaming: il lato oscuro del Cosplay
Attualità e Politica

Sessismo e slut shaming: il lato oscuro del Cosplay

Il cosplay è sicuramente un hobby interessante e divertente, nonché uno dei pilastri del mondo nerd. Nonostante ciò, purtroppo, non è esente da piaghe patriarcali quali la cultura dello stupro, il sessismo e lo slut shaming. La parola cosplay è la fusione dei termini inglesi costume e play, indica l'attività di indossare costumi dei personaggi della cultura pop e interpretarli all'interno di raduni, convention ed eventi appositi quali set fotografici o competizioni, nazionali e internazionali. Nato come un hobby di nicchia, il fenomeno si è allargato a dismisura e oggi sono centinaia di migliaia le persone che in tutto il mondo hanno trovato nel cosplay un modo per esprimere la propria creatività, arrivando in alcuni casi anche a farne una professione. Per molti, questa communi...
Raissa e Momo: su Tik Tok oltre gli stereotipi
Antirazzismo, Internet, Intrattenimento

Raissa e Momo: su Tik Tok oltre gli stereotipi

Raissa Russi e Mohamed Ismail Bayed, detto Momo, sono fidanzati da un anno e mezzo e sono noti su Tik Tok. Lui 27 anni, nato in Marocco ma cresciuto a Torino dall’età di cinque anni, laureato in scienze motorie con diploma da massofisioterapista. Lei torinese di 24 anni, laureata in scienze dell’amministrazione e consulenza del lavoro. Loro sono una classica coppia, felice e che si ama. Allora, spontaneamente, ci si può chiedere: qual è il problema? Il problema sta nel fatto che si tratti di una coppia mista: lei italiana, lui arabo e musulmano. Solo per questa ragione si sono ritrovati a fare i conti con commenti non graditi, discriminatori e razzisti. Raissa e Momo: Ironia e informazione attraverso Tik Tok Tuttavia, ben presto i due giovani ragazzi hanno pianificato un mod...
Referendum costituzionale: taglio dei parlamentari? “Così NO”
Attualità e Politica

Referendum costituzionale: taglio dei parlamentari? “Così NO”

Il 20 e il 21 settembre 2020 siamo chiamati alle urne per rispondere al quesito del referendum costituzionale: «Approvate il testo della legge costituzionale concernente"Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari", approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n.240 del 12 ottobre 2019?» Sì o No? Personalmente mi unisco al coro delle sardine: “così NO!”. Comprendo la posizione di chi voterà sì. Dopo anni di politica insoddisfacente e di politici inefficienti, votare sì significa voler dare una lezione ad una politica fallimentare, eppure reputo il sì un voto di pancia, quindi non lo condivido. Votare sì affinché si caccino “i ladri del parlamento” non è una moti...
Maria Paola Gaglione uccisa per aver amato Ciro
Attualità e Politica, LGBTQ+

Maria Paola Gaglione uccisa per aver amato Ciro

Una tragica morte a Caivano: Maria Paola Gaglione muore a 18 anni, uccisa dal fratello che non sopportava la relazione con Ciro, un ragazzo transgender. Sabato, le prime notizie diffuse raccontavano di una giovane ragazza morta ed un’altra persona ferita, la sera prima, per aver perso il controllo dello scooter, forse per colpa di un pirata della strada. Poche ore dopo gli inquirenti scoprono la triste verità: in un selvaggio inseguimento è il fratello della vittima, Michele Antonio Gaglione, che avrebbe speronato l’SH su cui viaggiava la coppia. A seguito della caduta, Maria Paola muore sul colpo battendo violentemente la testa su un tubo metallico di un impianto di irrigazione, il fratello si ferma ma solo per colpire con calci e pugni il compagno, già ferito a causa del balzo, tota...
Armine, la nuova modella di Gucci, è brutta?
Intrattenimento

Armine, la nuova modella di Gucci, è brutta?

Armine Harutyunyan, 23 enne di origini armene, è la nuova modella scelta da Gucci, la cui bellezza, lontana dai canoni occidentali, ha scatenato un’ondata di body shaming. Tra i vari commenti in cui mi sono imbattuta, uno in particolare ha attirato la mia attenzione: “Lei è Armine, una modella di Gucci, ci usciresti a cena?” Una domanda provocatoria, apparentemente innocua, ma che in realtà nasconde tanto marcio. A tale domanda suppongo sia scontato il "sì" se la modella è Gigi Hadid o Naomi Campbell. Questa volta, invece, la risposta al quesito prevede anche il “no, non voglio uscire con lei", secondo molti, infatti, Armine è brutta. Trovo sia legittimo che qualcuno pensi che Armine sia brutta e oserei dire che bello, finalmente possiamo considerare una modella brutta...
I nuovi standard inclusivi degli Oscar sono inutili
Attualità e Politica, Film e Serie TV, Intrattenimento

I nuovi standard inclusivi degli Oscar sono inutili

Un comunicato rilasciato dagli organizzatori degli Academy Awards (comunemente chiamati "Oscar") presagisce un'introduzione dal 2024 di nuovi standard inclusivi per l'ammissione dei film. Sul web è subito scoppiata la polemica, nonostante non ci sia nulla su cui polemizzare. Sempre la solita solfa. Qualche organizzazione cerca di orientarsi verso il progresso, allentando gli standard restrittivi della società e le persone privilegiate tremano impaurite per un problema che non esiste. https://twitter.com/paolazito1/status/1303648045582688256?s=20 Anche se, in realtà, da parte degli Academy Awards, non è stato fatto un vero e proprio cambiamento ai propri criteri di ammissione dei film. Che poi qualcuno, in Italia, non è stato neanche capace di fare la differenza tra "ammissi...
Fumetti Equali – #1: il razzismo negli USA
Antirazzismo, Fumetti Equali, Intrattenimento

Fumetti Equali – #1: il razzismo negli USA

Sono convinto che i fumetti non debbano solo far ridere. Per questo nelle mie storie trovate lacrime, rabbia, odio, dolore e finali non sempre lieti.Osamu Tezuka Ciao persone! Noi siamo Annalisa e Mackenzie e curiamo su Instagram il progetto Parla con Kitsune, attraverso cui cerchiamo di unire il nostro amore per i fumetti alla necessità di raccontare il mondo che ci circonda, dando spazio alle narrazioni invisibili, ossia quelle realtà spesso nascoste nelle narrazioni mainstream.  Con questa rubrica, abbiamo deciso di parlarvi di quanto accade intorno a noi attraverso i fumetti. Perché? Non solo perché sono una nostra grande passione, ma perché siamo convint* che, grazie a un linguaggio semplice e articolato insieme, i fumetti – in tutte le loro declinazioni – siano un ...
Intersessualità: definizione e intervista a Mely Kurutta
EqualityLAB, LGBTQ+

Intersessualità: definizione e intervista a Mely Kurutta

Intersessualità è un termine che crea non poca confusione a chi non ne sa. Oggi, a partire dalla definizione, faremo un'intervista sull'intersessualità a Mely Kurutta, artista intersex. Il sesso biologico è qualcosa di reale – diceva una certa scrittrice in difesa di Maya Forstater. Ma allora, se vogliamo scrivere un’apologia al sesso biologico, una condizione che non si sceglie, perché non parlarne in toto? Per questo mi è stato vitale l’ingresso di una mia conoscenza nella discussione, Melissa Vitiritti. Su Instagram, Melissa ha messo in evidenza la sua rubrica “Pillole Intersex(y)”. Ogni giorno, Melissa riporta citazioni, ricerche scientifiche e curiosità sulla lettera I della sigla LGBTQIA. Intersessualità: definizione Riassumendo i contenuti di tale rubrica, che vi invito...
EqualiLab ha bisogno del tuo aiuto per il prossimo anno. Scopri come supportarci.
Holler Box

Iscriviti alla Newsletter

Holler Box