mercoledì, Ottobre 28

Attualità e Politica

Petra De Sutter: prima ministra transgender
Attualità e Politica, LGBTQ+

Petra De Sutter: prima ministra transgender

Per la prima volta in Europa, in Belgio, una donna transgender diventa ministra delle finanze pubbliche e vicepresidente del Consiglio: il suo nome è Petra De Sutter. Nata nella città fiamminga di Oudenaarde nel 1963, è attiva in politica da diverso tempo con esperienze di incarichi anche in Parlamento Europeo: nel 2019 è stata eletta eurodeputata e presidente della Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori. E' anche senatrice e membro della delegazione belga del Consiglio di Europa. L'accoglienza del nuovo governo In un'intervista pubblicata sul suo sito web, la ministra Petra De Sutter dichiara: Avevo quarant'anni quando ho deciso di diventare pienamente la donna che sono sempre stata e a causa di questa decisione ho perso colleghi, conoscenti e p...
Non puoi definirti antirazzista, se dici “ne*ro” e “di colore”
Antirazzismo, Attualità e Politica, EqualityLAB

Non puoi definirti antirazzista, se dici “ne*ro” e “di colore”

Ogni volta che si affronta una discussione su discriminazioni, micro aggressioni a sfondo razziale o si parla semplicemente di altre etnie, a molti manca sempre un passaggio in più, ovvero la terminologia. In Italia c’è tantissima confusione a riguardo, probabilmente anche perché in parte si vuole restare ancorati a un certo modo di esprimersi, senza preoccuparsi di quale sia la parola più corretta. Si giustifica il tutto dicendo di “non vedere colori” ma la realtà è che siamo un po’ pigri e che, forse, questa è un’affermazione un po’ razzista. POC e BIPOC  In USA abbiamo la definizione di POC (People Of Color) che sta ad indicare qualsiasi persona di etnia non caucasica, successivamente è stato coniato il termine BIPOC (Black, Indigenous and people of color). Una defi...
Vanessa Incontrada: “Nessuno mi può giudicare”
Attualità e Politica, Body Positivity

Vanessa Incontrada: “Nessuno mi può giudicare”

A poche ore della sua pubblicazione fa il giro del web, con milioni di visualizzazioni e condivisioni: è la copertina n.40 del mese di Ottobre della rivista “Vanity Fair” che ritrae Vanessa Incontrada in un nudo integrale accompagnata dalla forte didascalia “Nessuno mi può giudicare”. Marchetti Simone, direttore di Vanity Fair, giustifica questa scelta dichiarando: «Abbiamo voluto questa copertina per riflettere sul tema della Body Positivity e sulle implicazioni del concetto classico di bellezza sulle nostre vite». https://www.instagram.com/p/CFuDwlKncFA/ Chi è Vanessa Incontrada? Vanessa è una giovane ragazza che vive a Barcellona, figlia di madre spagnola e padre italiano, artigiani che vendono pupazzi di stoffa. All’età di 17 anni, dopo la vittoria ad un concorso di bell...
Sessismo e slut shaming: il lato oscuro del Cosplay
Attualità e Politica

Sessismo e slut shaming: il lato oscuro del Cosplay

Il cosplay è sicuramente un hobby interessante e divertente, nonché uno dei pilastri del mondo nerd. Nonostante ciò, purtroppo, non è esente da piaghe patriarcali quali la cultura dello stupro, il sessismo e lo slut shaming. La parola cosplay è la fusione dei termini inglesi costume e play, indica l'attività di indossare costumi dei personaggi della cultura pop e interpretarli all'interno di raduni, convention ed eventi appositi quali set fotografici o competizioni, nazionali e internazionali. Nato come un hobby di nicchia, il fenomeno si è allargato a dismisura e oggi sono centinaia di migliaia le persone che in tutto il mondo hanno trovato nel cosplay un modo per esprimere la propria creatività, arrivando in alcuni casi anche a farne una professione. Per molti, questa communi...
Referendum costituzionale: taglio dei parlamentari? “Così NO”
Attualità e Politica

Referendum costituzionale: taglio dei parlamentari? “Così NO”

Il 20 e il 21 settembre 2020 siamo chiamati alle urne per rispondere al quesito del referendum costituzionale: «Approvate il testo della legge costituzionale concernente"Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari", approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n.240 del 12 ottobre 2019?» Sì o No? Personalmente mi unisco al coro delle sardine: “così NO!”. Comprendo la posizione di chi voterà sì. Dopo anni di politica insoddisfacente e di politici inefficienti, votare sì significa voler dare una lezione ad una politica fallimentare, eppure reputo il sì un voto di pancia, quindi non lo condivido. Votare sì affinché si caccino “i ladri del parlamento” non è una moti...
Maria Paola Gaglione uccisa per aver amato Ciro
Attualità e Politica, LGBTQ+

Maria Paola Gaglione uccisa per aver amato Ciro

Una tragica morte a Caivano: Maria Paola Gaglione muore a 18 anni, uccisa dal fratello che non sopportava la relazione con Ciro, un ragazzo transgender. Sabato, le prime notizie diffuse raccontavano di una giovane ragazza morta ed un’altra persona ferita, la sera prima, per aver perso il controllo dello scooter, forse per colpa di un pirata della strada. Poche ore dopo gli inquirenti scoprono la triste verità: in un selvaggio inseguimento è il fratello della vittima, Michele Antonio Gaglione, che avrebbe speronato l’SH su cui viaggiava la coppia. A seguito della caduta, Maria Paola muore sul colpo battendo violentemente la testa su un tubo metallico di un impianto di irrigazione, il fratello si ferma ma solo per colpire con calci e pugni il compagno, già ferito a causa del balzo, tota...
I nuovi standard inclusivi degli Oscar sono inutili
Attualità e Politica, Film e Serie TV, Intrattenimento

I nuovi standard inclusivi degli Oscar sono inutili

Un comunicato rilasciato dagli organizzatori degli Academy Awards (comunemente chiamati "Oscar") presagisce un'introduzione dal 2024 di nuovi standard inclusivi per l'ammissione dei film. Sul web è subito scoppiata la polemica, nonostante non ci sia nulla su cui polemizzare. Sempre la solita solfa. Qualche organizzazione cerca di orientarsi verso il progresso, allentando gli standard restrittivi della società e le persone privilegiate tremano impaurite per un problema che non esiste. https://twitter.com/paolazito1/status/1303648045582688256?s=20 Anche se, in realtà, da parte degli Academy Awards, non è stato fatto un vero e proprio cambiamento ai propri criteri di ammissione dei film. Che poi qualcuno, in Italia, non è stato neanche capace di fare la differenza tra "ammissi...
Svolta regionale: La Campania contro l’omobitransfobia
Attualità e Politica, LGBTQ+

Svolta regionale: La Campania contro l’omobitransfobia

Storico giorno per la Campania: il consiglio regionale approva la legge contro l’omotransfobia.In attesa dell’iter della proposta di legge che il 3 agosto ha varcato la soglia della Camera dei Deputati e che aspetta il primo voto dopo la pausa estiva, il 5 Agosto la regione Campania, anche se a livello territoriale, decide di fare un passo avanti: con ben 34 voti a favore su 35 approva la legge contro l’omotrasfobia. Con questa legge si è mandato un forte segnale al governo centrale per cercare di colmare il vuoto legislativo a livello nazionale e rispondere ai numerosi inviti della Corte di Strasburgo per la mancanza di una legge ad hoc contro i crimini d’odio legati all’orientamento sessuale e all’identità di genere.La legge è composta da 13 articoli di cui i tratti più salienti rig...
Mentre l’Italia affonda la Lega pensa a fare abilismo
Attualità e Politica

Mentre l’Italia affonda la Lega pensa a fare abilismo

Il profilo Twitter ufficiale Lega - Salvini Premier, pubblica un tweet abilista e benaltrista su una manifestazione a favore della disabilità. Non sono mancate risposte e critiche, come quella di Fiorella Mannoia. A Roma, lo scorso 30 luglio, il governo di Conte è sceso in piazza a favore dell'iniziativa PizzAut, progetto itinerante volto all'inclusione sociale delle persone disabili. La "pizzeria itinerante" fece tappa a Montecitorio per una Jam Session improvvisata, manifestando a favore della disabilità. Questa cosa a qualcuno non è andata bene, per qualche motivo oscuro, tra benaltrismo e becero abilismo. Stiamo parlando dell'account ufficiale Twitter della Lega, che il giorno dopo decide di pubblicare questo tweet: https://twitter.com/LegaSalvini/status/1289133739667226624 ...
La legge contro l’omofobia e la transfobia è un’ideologia?
Attualità e Politica, LGBTQ+

La legge contro l’omofobia e la transfobia è un’ideologia?

Ultimamente si sta discutendo di un prezioso disegno di legge presentato alle camere il 26 marzo 2019 che tutela gli omosessuali e i transessuali contro ogni forma di discriminazione. Tale provvedimento ha determinato pareri contrastanti, in politica (dal parte dell'opposizione) e non solo, ma perché? Il disegno di legge in questione ha per oggetto: Modifiche agli articoli 604-bis e 604-ter del codice penale e istituzione della Giornata nazionale contro l’omotransfobia nonché dei centri antiviolenza per le vittime di omofobia e trans fobiaIn particolar modo le modifiche apportate agli articoli 604-bis e 604-ter del codice penale sono relative alla sostituzione della parola«o re­ligiosi» con le seguenti: «religiosi o fondati sull’o­mofobia o sulla transfobia» In merito a tale dis...
EqualiLab ha bisogno del tuo aiuto per il prossimo anno. Scopri come supportarci.
Holler Box

Iscriviti alla Newsletter

Holler Box